Vetrine

Il progetto ” Vetrine” da la possibilità di avere visioni multiple con un unico scatto, senza l’ausilio della post produzione ma previsualizzando l’immagine e componendola con l’inclinazione giusta del flusso di luce.

La visione delle vetrine come finestra su universi paralleli nasce da una riflessione fondamentale:

“Ciò che si muove intorno a noi influenza le nostre scelte, viceversa il nostro universo condiziona ciò che abbiamo intorno. L’uno condiziona l’atro e l’atro condiziona l’uno.

Considerare le vetrine quale membrana tra i due universi, mezzo per vedere il mondo che interagisce col nostro e nel contempo il modo per interrogarci su chi siamo: – Uomini o troppo spesso solo dei manichini?”.

Vetrine è una trappola dimensionale in cui questi due universi si fondono insieme in un unico spazio: – la pellicola.

The “Glass” as the ability to have multiple views with a single click, without the use of post production but preview and composing the image with the right angle of the light beam.

The vision of the windows as a window on a parallel universe was born from a fundamental reflection:

“What moves around us influence our choices, conversely our universe affects what we have around. One causes the Grim and the other two conditions each.
Consider the windows which membrane between the two universes, means to see the world that interacts with our and at the same time the way to ask ourselves who we are: – Men or too often only the dummies? “.

Glass is a dimensional trap in which these two worlds come together in one place: – the film.